Utilizzare software per l’automazione del marketing

Che cos’è esattamente l’automazione del marketing? Sempre di più si sente parlare di automazione dei processi commerciali e di marketing per il settore della grande distribuzione organizzata. Per capire meglio cosa si intende con questo termine e in che maniera viene applicato al marketing per la GDO, ci siamo rivolti a Marco Santinoli, blogger esperto in materia e professionista nel settore della consulenza strategica per aziende

Marco Santinoli: nella GDO potenti software automatizzano il marketing online e offline

L’automazione del marketing è una piattaforma software che aiuta ad automatizzare il coinvolgimento nel marketing e nelle vendite nella grande distribuzione organizzata, per generare più lead, portare più clientela ai centri commerciali ed acquisire dati più efficaci. L’automazione del marketing è un tipo di software che consente alle aziende di indirizzare efficacemente i clienti con messaggi di marketing automatizzati su tutti i canali, inclusi e-mail, siti Web, social media e messaggi di testo per generare lead di vendita.

Tutto questo migliora la strategia che può essere ricalibrata per ottenere più vendite e incrementare il numero dei clienti nella grande distribuzione organizzata, ricorda Marco Santinoli. Sebbene l’inbound marketing sia un’ottima strategia per creare consapevolezza di un brand, non si traduce in vendite o sposta i potenziali clienti lungo il percorso di acquisto da solo. L’automazione del marketing colma il divario tra la conversione reale e il pubblico coinvolto creato dal marketing inbound.

Ad esempio, con l’automazione del marketing, puoi tenere aggiornato il tuo team di vendita su tutti i tuoi lead, consentendo loro di rispondere rapidamente quando un lead creato tramite il marketing in entrata mostra segni di essere pronto a concludere una vendita. L’automazione del marketing gestisce l’elemento online di una campagna di marketing, inclusa l’analisi dei dati che può creare una personalizzazione più precisa dei contenuti per i singoli clienti per aumentare il coinvolgimento e le entrate. Riassumendo, l’automazione del marketing è un tipo di software che consente alle aziende di indirizzare efficacemente i clienti con messaggi di marketing automatizzati su tutti i canali, inclusi e-mail, siti Web, social media e messaggi di testo per generare lead di vendita. La tecnologia è un segmento della gestione delle relazioni con i clienti, o CRM, ed è in genere utilizzata dai dipartimenti di marketing come un modo per rimuovere le attività ripetitive dai flussi di lavoro del personale e aumentare l’efficienza complessiva del marketing.

Marco Santinoli: questi sono i vantaggi dell’utilizzo dell’automazione del marketing

La marketing automation è il processo di ottimizzazione e automazione delle campagne tramite un  insieme di attività e tecnologie che aiutano le aziende a raggiungere le persone. L’automazione del marketing utilizza il software per automatizzare il lavoro di marketing nella grande distribuzione organizzata, ricorda Marco Santinoli. I dipartimenti di marketing possono automatizzare attività ripetitive come l’email marketing, la pubblicazione sui social media e persino le campagne pubblicitarie, non solo per motivi di efficienza, ma anche per fornire un’esperienza tempestiva e più personalizzata ai propri clienti. Entrambe le soluzioni, cioè business-to-business (B2B) e business-to-consumer (B2C) possono trarre vantaggio da questa tecnologia. Entrambi possono utilizzare piattaforme di automazione del marketing per mantenere aggiornato il proprio materiale di marketing e consegnarlo ai clienti che hanno maggiori probabilità di agire su di esso, senza comunicare eccessivamente con i clienti che hanno meno probabilità di agire in base alle informazioni.

Le aziende B2C, tuttavia, probabilmente hanno da guadagnare di più dalle tecnologie di automazione del marketing, in quanto in grado così di raggiungere segmenti di buyer personas più ampi con messaggi personalizzati rispetto a quelli che potrebbero permettersi senza attuarla. In passato, i marchi B2C erano soliti inviare la stessa e-mail a tutti i loro clienti a intervalli regolari, ma, nella migliore delle ipotesi, ciò li aveva portati ad ottenere un ritorno marginale e, nella peggiore, hanno respinto i clienti altrimenti fedeli con comunicazioni fuori tema e non personalizzate. Le piattaforme di automazione del marketing consentono a tutti di offrire promozioni, ad esempio, vendite flash, a piccoli segmenti dell’insieme dei clienti in base a obiettivi della campagna mirati o obiettivi di guadagno per un determinato territorio o popolazione. Gli strumenti di intelligenza artificiale unitamente a quelli d’analisi possono creare modelli predittivi così da poter generare ancora più entrate con un minor numero di clienti contattati per campagna. Questo anche a seconda dello strumento e della piattaforma CRM a cui si connette.